Oriente e Occidente guardano spesso al mondo in modo piuttosto diverso, hanno opinioni diverse su medicina, scienza e filosofia. Ma su questo tema sono d'accordo. Stiamo parlando della respirazione e del suo impatto sulla coscienza, sulle condizioni fisiche e sulla psiche. Chiediamolo, da dove provengono le pratiche respiratorie? Cosa offrono oggi la cultura orientale e la scienza occidentale?

Respiro dal punto di vista della cultura orientale

Chi pratica, sviluppa e cerca la perfezione
in uno stato di preziosa osservazione cosciente di inspirazione ed espirazione mentre insegnano i saggi,
Copre tutto il mondo
Come una luna che appare da dietro le nuvole.

Theragatha 548

Le prime informazioni sulla concentrazione sul respiro risalgono al 1500 a.C. Tutto ebbe inizio in India, dove ebbe origine la cultura vedica in generale e la meditazione e la focalizzazione sul respiro come importante parte integrante dei Veda. Successivamente, la pratica della respirazione divenne parte dello yoga e fu chiamata "pranayama". Tra 6-4 secoli. La meditazione aC iniziò ad essere praticata in Cina. Fu in questa antichità che la gente in Oriente già meditava, e quindi controllava il respiro, controllava le sue condizioni attraverso inalazioni ed esalazioni adeguate.

A proposito, i buddisti attribuivano la massima importanza alla respirazione. C'è anche una leggenda:

Quando il Buddha era piccolo, ogni anno c'era una festa - Festival dell'aratura. Un giorno Buddha si annoiò tra le persone che celebravano, quindi si sedette sotto un albero e cominciò a guardare il suo respiro. Alla fine delle vacanze, i suoi genitori lo hanno trovato nello stesso posto. Più tardi, il Buddha non ha mai ripetuto questa esperienza di meditazione, ma non ha potuto dimenticare l'esperienza. Solo dopo molti anni di ascetismo e la pratica dello yoga una volta, inconsciamente, si sedette di nuovo sotto un albero, dove ricevette l'illuminazione. Rifletté a lungo sul modo in cui aveva raggiunto uno stato così spirituale, ma non trovò mai la risposta. Ha ricordato il sentimento dell'infanzia e ha cercato di ripeterlo. In seguito ha riconosciuto che la meditazione e l'osservazione del proprio respiro erano l'unico modo per ottenere l'illuminazione e sperimentare il nirvana.

I saggi di quel tempo attribuivano tanta importanza alla respirazione nel regolare lo stato d'animo e nel ricevere l'illuminazione spirituale da dare persino un nome speciale all'energia del respiro (o energia della vita, come viene anche chiamata). In India, tale energia si chiama prana e in Cina - Qi. Qualunque sia il suo nome, in entrambe le culture è questa energia che assicura la salute del corpo, della mente e dell'anima.

Dall'est, le tecniche di meditazione e osservazione del proprio respiro alla fine raggiunsero l'Occidente. Ci andiamo adesso.

Cosa sa la cultura occidentale della respirazione?

Nel processo di lavoro con il corpo, mentre la tensione muscolare si rilassa
immagini, ricordi ed emozioni possono sbiadire nel tempo.
Molte persone ammettono di avere ricordi fisicamente depressi
di situazioni spiacevoli che causano dolore emotivo e reazioni a queste situazioni.
Riconoscono anche il fatto che il lavoro fisico aiuta a liberarli.


Stanislav Grof
psichiatra, fondatore della psicologia transpersonale

"La corretta respirazione giova alla vita", è ciò che dicono oggi gli scienziati occidentali.

Prevenire l'insonnia, alleviare lo stress, migliorare la concentrazione, imparare a controllare le emozioni e anche rilassarsi: questi sono gli effetti che possono essere raggiunti attraverso una corretta respirazione. Ma non solo quello ...

Respirazione profonda

colpisce entrambi i fattori fisiologici che stimolano il sistema nervoso parasimpatico. Questo tipo di sistema nervoso è responsabile dei processi che si svolgono a riposo: recupero, rilassamento, riposo di organi e sistemi dal lavoro attivo.

Fiato corto

stimola il sistema nervoso simpatico, che è responsabile dei processi di stress, prepara il corpo all'azione attiva, avviando un intenso lavoro di vari organi e sistemi. Si attiva durante lo stress, che porta a cambiamenti nelle condizioni fisiche del corpo nel suo insieme: costrizione dei vasi sanguigni, aumento della pressione sanguigna, contrazione dei muscoli.

Forse nel mondo dinamico di oggi, la capacità di controllare la respirazione e la pratica regolare della respirazione profonda è solo una condizione necessaria per la salute?

Se in Oriente le questioni della respirazione, della meditazione, dell'osservazione di sé e dello stato cosciente sono state affrontate principalmente dai filosofi, in Occidente la respirazione è oggetto di studi dettagliati da parte degli scienziati.

Nel corso di numerosi studi, è stato scoperto e dimostrato che la respirazione influisce sul lavoro del cervello e quindi una corretta respirazione può regolare il lavoro di tutto il corpo umano nel suo insieme.

Quindi, tu 20s Nel ventesimo secolo, lo psichiatra tedesco Johann Heinrich Schultz sviluppò un metodo di rilassamento, ora noto come "allenamento autogeno". Il metodo si basa sulla respirazione lenta e profonda, sul rilassamento muscolare e sull'auto-allenamento. Ciò consente di raggiungere l'equilibrio e ripristinare i processi nel corpo che sono disturbati dallo stress.

Più tardi, nel 60s, il famoso psichiatra ceco Stanislav Grof, conducendo ricerche sugli effetti delle sostanze psicotrope sull'uomo, ha scoperto la tecnica della "respirazione olotropica". Nella sua ricerca e pratica regolare con i pazienti, ha usato la respirazione per trattare molte condizioni mentali. In oltre 50 anni di pratica, ha scritto più di 160 articoli, libri e pubblicazioni scientifiche sulle pratiche di respirazione, diventando il fondatore di una nuova direzione: la psicologia transpersonale. Ora il professor Grof condurre pratiche respirazione olotropica in tutto il mondo.

У 90s La tecnica di respirazione del Dr. Konstantin Buteyko divenne un metodo ben noto e riconosciuto per il trattamento dell'asma, delle malattie dell'apparato respiratorio e dei sistemi ematopoietici.

Più tardi, nel 2000-x, scienziati di diversi paesi portatoche la respirazione può calmare e stabilizzare il ritmo cardiaco, migliorare l'attenzione, alleviare l'ansia, la preoccupazione e lo stress, le emozioni negative e persino l'insonnia.

La respirazione è un processo ancora noto e studiato. Gli scienziati stanno conducendo ricerche e continuano a trovare nuove opportunità per l'organismo di autoregolarsi. Sembra che ogni anno ci siano sempre più modi per gestire il tuo corpo, per aiutarlo con metodi semplici e naturali. Il ruolo della respirazione è semplicemente enorme. Ogni anno ci sono nuovi studi sull'impatto di varie tecniche di respirazione sulla salute umana e sulla regolazione dei processi nel corpo. Probabilmente, oggi non sappiamo ancora tutto. Ma anche usando le pratiche di respirazione che sono conosciute ora, puoi già ottenere un significativo effetto positivo sullo stato del tuo corpo e sulla salute generale.

Respirare correttamente ed essere in buona salute!

il testo: Natalia Zakharova
collages: Victoria Mayorova

Materiali simili

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA