Una volta il Buddha parlò a lungo con i discepoli, ma chiese al suo seguace di continuare perché aveva un mal di schiena. Si sdraiò nella posizione di un leone assonnato (da un lato) e lo studente continuò la sua lezione. È così che è iniziata la conferenza del neurochirurgo e del vertebrologo Vadym Ilyashenko alla conferenza stagionale "Healthy Back". Racconta brevemente che ha parlato delle cause del mal di schiena e della capacità di alleviarlo semplicemente cambiando il suo atteggiamento. E anche sul motivo per cui il Buddha aveva una schiena dolorante.

iilyasjemko
Vadim Ilyashenko

neurochirurgo (22 anni di esperienza medica), vertebrologo

Quanto è comune il problema del mal di schiena

Il problema del mal di schiena è vecchio come il mondo. Fu menzionato negli antichi papiri egizi risalenti al XV secolo a.C.

L'urgenza del problema è confermata dalle statistiche dell'OMS: l'80-90% della popolazione durante la vita ha almeno un episodio di mal di schiena.

Il 30% degli adulti ha avuto mal di schiena durante l'anno e il 10% è diventato cronico. Questo sintomo è il secondo più comune al mondo in termini di numero di visite dal medico (dopo la SARS), nonché una delle principali cause di disabilità e invalidità nel mondo.

I metodi diagnostici e le tecnologie chirurgiche stanno migliorando, stanno comparendo nuovi metodi di trattamento, ma il problema del mal di schiena non è risolto, tra i medici si parla addirittura di una "epidemia" di mal di schiena. Inoltre, ci sono nuove condizioni associate ai tentativi di risolvere il problema, come FBSS - sindrome della chirurgia alla schiena fallita - una sindrome di chirurgia non riuscita sulla colonna vertebrale, quando una persona è stata operata e il dolore è rimasto (questo non è più in alcun reparto di chirurgia ).

Nella medicina occidentale alla fine degli anni '90 del secolo scorso ha accumulato molti fatti che differivano dal solito trattamento dei pazienti. Quindi, c'è stato un cambiamento negli atteggiamenti nei confronti della cura del mal di schiena, che è stata chiamata la "rivoluzione del mal di schiena". Sebbene non vi sia davvero alcuna "epidemia", l'atteggiamento di medici e pazienti nei confronti del problema è semplicemente cambiato. Sembra che i medici agiscano secondo il principio del "bisogno di essere curati più rapidamente fino a quando non sarà finito", perché in effetti l'80-90% degli attacchi di dolore durano 6-8 settimane, indipendentemente dal trattamento. Sebbene i pazienti stessi siano colpevoli di drammatizzare il problema.

La risonanza magnetica può mostrare la causa del mal di schiena

Gli studi dimostrano che dopo la risonanza magnetica (RM) i cambiamenti nella colonna vertebrale (distruzione dei tessuti spinali e violazione del corretto metabolismo dei tessuti spinali - rytmy.media) vengono diagnosticati ugualmente spesso da persone che soffrono di mal di schiena e da persone che non lo fanno.

I medici prescrivono la risonanza magnetica in massa per il mal di schiena per i seguenti motivi:
- non è dannoso, perché non vi è alcun rischio di esposizione;
- assicurati di non perdere qualcosa di grave;
- i pazienti stessi vogliono fare una risonanza magnetica.

Ma la risonanza magnetica mostra solo cambiamenti, non le cause del dolore. Pertanto, può essere chiamato un selfie costoso della colonna vertebrale.

Esiste persino un acronimo VOMIT (non deriva dalla nausea, come si potrebbe pensare) - Victim of Modern (Medical) Imagining Technology - una vittima della moderna tecnologia di imaging. Pertanto, la prescrizione ordinaria di risonanza magnetica porta a:

  • "Medicalizzazione" del problema;
  • enfasi sui cambiamenti strutturali (aumento del livello di minaccia);
  • trattamento non necessario (compresa la chirurgia);
  • aumento del costo del trattamento (esami supplementari, osservazioni, prove, rinvii, procedure);
    paura di muoversi (kinesiophobia);
  • dolore cronico e disabilità (di conseguenza).

Nelle cliniche domestiche esiste una pratica viziosa: lo studio di tutte le parti della colonna vertebrale. Il paziente viene con mal di schiena, viene inviato per una risonanza magnetica e il centro dice che oggi hanno una promozione - tre dipartimenti al prezzo di due o con un grande sconto. Il paziente si precipita quindi dal medico inorridito, perché ha trovato tre sporgenze nel torace, nella zona lombare - quattro, rispettivamente, il livello di minaccia aumenta e il dolore può aumentare a causa di ciò. Il medico afferma che questo è lo stadio pre-ernia, è necessario indossare un corsetto, limitare i movimenti in modo che le ernie non si sviluppino. Tutto ciò non ha senso, perché la sporgenza può rimanere allo stesso livello o addirittura diminuire.

È possibile alleviare il dolore cambiando l'atteggiamento nei suoi confronti

La percezione del livello di minaccia cambia la sensazione di dolore a seconda della situazione. Ad esempio, un infortunio al dito di un violinista professionista si sentirà molto più forte e più tragico dello stesso infortunio di un ballerino (potrebbe anche non accorgersene).

Il dolore proviene dal cervello, non dai muscoli, perché può essere la fonte di informazioni sul danno, che viene quindi elaborato dal cervello. Pertanto, il dolore non è uguale al grado di danno.

I nostri pensieri e credenze sono anche impulsi nervosi. Se aumentano il livello di minaccia, aumenta la sensazione di dolore.

L'ernia del disco può andare via senza chirurgia

У pubblicazioni del 2017 è stato notato che nel 66,66% dei casi le ernie sono state riassorbite senza chirurgia. Secondo un altro Studio 2015, più pronunciata è l'ernia, più è stata riassorbita. Ai pazienti con radicolite o lievi sintomi neurologici viene prescritto un trattamento terapeutico con una durata media di 6-8 settimane. NEL un altro studio è stata confrontata la condizione dei pazienti sottoposti a un intervento chirurgico precoce nel trattamento della radicolite e quelli sottoposti a trattamento conservativo (terapeutico e non chirurgico). L'operazione ha dato un rapido sollievo, ma un anno dopo i risultati di entrambe le categorie di pazienti sono diventati gli stessi. Cioè, la chirurgia può solo sbarazzarsi del dolore prima.

Raccomandazioni per il dolore acuto

  • Evita la pace. Riposo a letto non più di 2 giorni se necessario. La posizione di scarico può essere raccomandata ai pazienti.
  • Rimani attivo il più possibile, muoviti di più a seconda di come il dolore si attenua.
  • Se possibile, vai a lavorare il prima possibile almeno a tempo parziale.
  • Gli esercizi e le attività sono scelti al meglio per non causare dolore e disagio. Dovresti cambiare posizione più spesso, non sederti a lungo. Tenere conto delle esigenze specifiche, dei desideri e delle capacità del paziente nella scelta degli esercizi.
  • Puoi prendere in considerazione la terapia manuale (come il massaggio) e la psicoterapia, ma solo come parte di un trattamento completo che include l'esercizio fisico.
  • Farmacoterapia. I farmaci antinfiammatori non steroidei vengono utilizzati prima (meglio nelle compresse che nelle iniezioni), quindi, se ci sono controindicazioni al primo, oppioidi deboli (con o senza paracetamolo).
  • Programmi educativi come l'educazione al dolore (rytmy.media ne hanno scritto qui) sono il modo più efficace per aiutare le persone ad affrontare il dolore. Tale educazione è già in fase di attuazione in Ucraina. A volte è sufficiente parlare con una persona dei meccanismi del dolore, cambiare le sue paure e credenze per ridurre il dolore e migliorare la qualità della vita. La medicina basata sull'evidenza mostra che un programma educativo può essere ancora più efficace nella prevenzione del dolore rispetto all'allenamento dei muscoli.

Cosa non prescrivere per il mal di schiena:

  • paracetamolo;
  • agopuntura (non è adatto a tutti e richiede una consultazione preventiva con il medico - rhythms.media);
  • oppioidi di routine, antidepressivi e anticonvulsivanti;
    elettroterapia (compresi ultrasuoni, terapia di interferenza, decine);
  • terapia di trazione (ortesi, cinture, corsetti);
  • iniezioni nella colonna vertebrale (compreso il blocco).

Allora perché il Buddha ha avuto un mal di schiena? La risposta è semplice, perché era un uomo!

il testo: Olga Tsetsevich
collages: Victoria Mayorova

Materiali simili

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA