Abbiamo già parlato delle tre cause della malattia qui quie ora passiamo alle fasi di sviluppo.

La medicina moderna riconosce solo due fasi della malattia. Il primo di questi è uno in cui la malattia può già essere rilevata. Il secondo stadio è una complicazione, cioè lo stadio in cui la malattia si è diffusa nelle aree adiacenti del corpo ed è diventata praticamente irreversibile.

Per quanto riguarda l'Ayurveda, distingue fino a sei fasi di sviluppo della malattia (Shat Kriya Kal). È interessante notare che lo stadio della malattia visibile (già rilevato) e lo stadio delle complicanze occupano gli ultimi due posti in questo elenco.

skopincev
Dmitry Skopintsev

neurologo, medico di medicina di famiglia, medico di Ayurveda, fitoterapista, fondatore e capo medico della clinica ayurvedica calendola (Ungheria)

Molto prima che compaiano i primi sintomi esterni, il Dr. Ayurveda è in grado di riconoscere e fermare la malattia. I principali fattori nello sviluppo della malattia sono la tossicità s e mobilità dosha (dosha-gati). Quindi, analizziamo tutte le fasi della malattia in termini di questi due fattori.

Concetti chiave:

Ma - un concetto nel sistema sanitario ayurvedico, che significa tossine e tossine che si formano nel corpo a livello cellulare e tissutale a causa della mancanza di fuoco digestivo nel tratto gastrointestinale. Ama può anche essere definito come particelle tossiche formate nel corpo a causa di cattiva digestione, digestione, scarso metabolismo. Secondo l'Ayurveda, la corretta assimilazione, la digestione del cibo - uno dei processi più importanti del corpo umano.

Doshi - tre forze vitali, tre energie che controllano il lavoro del corpo umano, dello spirito e della mente. Sono formati da cinque elementi: aria, fuoco, acqua, etere, terra. Il plesso di questi elementi dà origine a tre tipi di dosha: Pitta (fuoco e acqua - "bile"), Kapha (terra e acqua - "muco"), Vata (aria ed etere - "vento"). Queste energie sono responsabili di tutti i processi che si verificano nel corpo e nella coscienza umana.

Fase uno: accumulo (Sanchaya)

Il primo stadio è chiamato stadio di accumulo, oppure Sanchaya. Durante questo periodo Amah, che è sorto a causa della digestione rotta, si riunisce in un tratto gastrointestinale. Questa condizione è associata a debolezza yathar-agni (digestione al fuoco, che favorisce la produzione di succo gastrico) e con un eccesso di uno dei dosha.

Ama, che è causato da un eccesso di kapha dosha, si accumula nello stomaco.
Ama, a causa dello squilibrio della pitta dosha, si accumula nell'intestino tenue.
Ama, che è causato dalla disfunzione di vata-doshi, si accumula nell'intestino crasso.

Presenza s interrompe l'attività dei dosha e si manifesta in sintomi insignificanti, ma ancora abbastanza evidenti. Tuttavia, una persona non risponde quasi mai a questi sintomi, perché passano in poche ore.

Ma tutti i sintomi indicano uno squilibrio fisiologico. Quando li sopprimiamo o li ignoriamo, sembriamo invitare la malattia a stabilirsi nel nostro corpo.

Immagina di aver cenato con gli amici e di aver mangiato qualcosa di sbagliato. Probabilmente perché era tardi e yathar-agni (digestione del fuoco) si è già "addormentato" e quella notte hai avuto indigestione (dispepsia) dello stomaco, che ha interferito con il tuo sonno. Al mattino hai sentito pesantezza, sonnolenza, forse nausea. Il cibo digerito in modo incompleto è rimasto nello stomaco e la nausea era un segnale per il corpo della necessità di sbarazzarsi di questo cibo. È meglio in questa situazione digiunare per consentire al fuoco della digestione di riaccendersi e completare la digestione. E cosa facciamo? Beviamo caffè, prendiamo un antiacido (che riduce l'acidità dello stomaco) per nascondere i sintomi e migliorare il benessere.

Senza un comportamento adeguato e un'azione appropriata, il cibo non digerito e i sottoprodotti di dosha mal funzionanti rimarranno nel corpo e passeranno nell'intestino. A mezzogiorno, la nausea passerà, ma sarà sostituita da un'elevata acidità, gonfiore e cattivo gusto in bocca. Questo succede quando il cibo non digerito si sposta nell'area di pitta. Se ingeriamo un'altra pillola antiacida o decidiamo di "mangiare" un sapore sgradevole, anche se non abbiamo fame, questo caricherà ulteriormente il nostro yathar-agni. Il livello di energia sarà basso per tutto il giorno, ma ci sentiremo meglio la sera o la mattina.

Ma si scopre che insieme a nausea e gonfiore, scompare la possibilità di sbarazzarsi delle malattie future. Questi sintomi non sono dovuti al miglioramento oggettivo, ma al perché Amah non appesantisce più il tratto digestivo e, nonostante il miglioramento soggettivo della salute, il corpo ha già i primi grani della futura malattia.

Seconda fase: Prakopa (fase di violazione)

Viene chiamato il secondo stadio della malattia Procopio, che significa "eccitazione, provocazione". Non appena miglioriamo, i pensieri di cambiare la nostra dieta e stile di vita di solito ci lasciano. Continuiamo a ignorare i segni che avvertono il corpo e si accumulano amu. Alla fine la quantità si trasforma in qualità, Amah "Eccitato", cioè diventa attivo nei luoghi del suo accumulo (nel tratto digestivo), e inizia il successivo - il terzo stadio della malattia.

Questa fase non ha sintomi clinici pronunciati, ma uno specialista ayurvedico esperto può rilevare la presenza s sul polso e dare raccomandazioni che fermeranno la malattia in questa fase.

Terza fase: Prasara (Fase di distribuzione)

Viene chiamato il terzo stadio della malattia Ferro. Questa parola deriva dai verbi "lasciare" e "diffondere". Traboccando il luogo della sua formazione, vale a dire il tratto gastrointestinale, Amah tollerato dosha в dhatu (tessuti del corpo umano) insieme ai nutrienti nel processo dosha-Gati (movimento di dosha da strutture più o meno dense del corpo (cavità) e schiena, che avviene due volte al giorno).

Sorge la domanda: perché dosha-Gati non tollerare amu nella direzione opposta - da dhatu (tessuti del corpo umano) ai vuoti (strutture corporee meno dense). La chiave della risposta è la viscosità s. Una volta Amah riparato in dhatu (tessuti del corpo), le sue proprietà appiccicose gli impediscono di ritornare al tratto gastrointestinale.

Quarta tappa: Sthana samsraya (fase di deposizione)

Ma riparato nei deboli e nei malati dhatu (tessuti), in luoghi con immunità debole. Lì provoca disturbi strutturali funzionali. In questa fase, si sviluppano malattie degenerative e c'è il rischio di gravi infezioni. Quale esattamente dhatu (tessuti) sarà l'obiettivo di s, a causa di una serie di fattori: ereditarietà, impatto del precedente stile di vita e dieta, stress, inquinamento chimico e radiazioni, lesioni. La combinazione di questi fattori provoca danni a determinati tessuti.

Fase cinque: Vyakta (fase clinica o fase della manifestazione dei sintomi)

vyakta significa - "cosa si può vedere". In questa fase, compaiono i primi sintomi visibili. La malattia sopprime la capacità del corpo di mantenere le sue funzioni protettive e di altro tipo.

Disfunzioni accumulate e cambiamenti strutturali consentono alla malattia di "svegliarsi". In questo momento, il processo doloroso si manifesta con i sintomi, che vengono utilizzati dalla moderna medicina occidentale per la classificazione e la diagnosi. Ma poiché nella medicina moderna non esiste una comprensione accurata e completa delle cause della malattia, il trattamento è spesso mirato a sbarazzarsi dei sintomi, non delle cause. Anche se i sintomi possono essere temporaneamente alleviati, la malattia di solito ritorna o trova un'altra manifestazione.

Stage Six: Bheda (Stage of Complications)

Viene chiamato l'ultimo stadio della malattia in Ayurveda bheda - "differenziazione". Se al quinto stadio è possibile fare la diagnosi generale, al sesto - la diagnosi differenziale. In questa fase, tutti i gruppi di sintomi si manifestano in dettaglio e quindi non vi sono dubbi sulla natura della malattia.

Questa fase è caratterizzata da grave disfunzione dhatu (tessuto del corpo) e gravi danni pasto (canali di circolazione: respiratoria, circolatoria, digestiva, ecc., passaggio all'interno di ciascun tessuto), nonché complicazioni intrinseche: lesioni adiacenti dhatu (tessuto). Gli effetti dolorosi possono essere esacerbati dagli effetti collaterali del farmaco. Sul palco bheda molte malattie non sono più completamente curabili.

I cambiamenti degenerativi e le infezioni non si sviluppano durante la notte. Ci vogliono anni e decenni di semina e germinazione di cereali, stile di vita sbagliato e cattiva alimentazione. Se una persona sa quale cibo e stile di vita corrispondono alla sua costituzione dosha, sarà in grado di prevenire la malattia. È sempre più facile che curare. Pertanto, è necessario imparare la prevenzione delle malattie e mantenere uno stile di vita sano. Il migliore - fin dall'infanzia.

il testo: Dmitry Skopintsev
collages: Victoria Mayorova

Materiali simili

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA