Ora che il mondo sta cambiando, iniziamo a guardare le cose a cui siamo abituati in un modo nuovo. Spesso puoi sentire che dopo la fine della quarantena, una persona ha in programma di cambiare vita e forse inizia a farlo oggi. Ciò che era in primo piano perde la sua rilevanza, qualcos'altro sta guadagnando peso. Questo fenomeno si chiama rivalutazione dei valori. Parliamo con uno psicologo degli attuali problemi dell'umanità in questo momento, delle nostre prospettive e della rivalutazione dei valori.

mar_mak
Maria Makukha

psicologo del centro psicologico "Altera":

Valori rivalutazione e crisi sono gli stessi?

Una crisi è una situazione in cui alcuni cambiamenti nell'ambiente diventano una sfida e un test per le risorse del corpo. Questo continua fino a quando il corpo non ripristina le sue risorse a livello per essere in grado di rispondere adeguatamente a questa situazione. L'esistenza della crisi sta portando a un cambiamento e ciò non significa che stiamo uscendo dalla crisi con perdite significative. Inoltre, ciò non significa che la crisi sia qualcosa di negativo. Durante una crisi, c'è un cambiamento nell'esperienza e, di conseguenza, nella forma del nostro adattamento creativo. Quindi iniziamo ad abbandonare i vecchi modi, le abitudini, i principi, perché non sono più rilevanti, ma invece sviluppano nuovi, più adatti a vivere in nuove condizioni. Ecco come si chiama rivalutazione dei valorie la crisi stessa è una specie di catalizzatore per il cambiamento.

Cosa ci succede durante una crisi?

La crisi rompe le nostre abitudini di routine, a causa delle quali l '"autopilota" non funziona più e questo provoca una sensazione di paura e insicurezza. Allo stesso tempo, porta un nuovo flusso, nuove impressioni, prospettive e orizzonti nella nostra vita. La crisi ci fa pensare: stiamo vivendo la nostra vita o siamo al nostro posto? Cosa vogliamo veramente?

E davvero, ricorda, ci sono persone tra i tuoi conoscenti che hanno già iniziato a cambiare il loro atteggiamento nei confronti dei loro obiettivi e sogni? Qualcuno ha lavorato per tutta la vita per soldi e all'improvviso si è reso conto di non essere felice. E qualcuno decide di fare il proprio lavoro, anche se per tutta la vita ha avuto paura di fare un passo verso un sogno. Alcuni sono sorpresi di scoprire che sta cercando di costruire una famiglia con un completo sconosciuto, mentre altri sono felici che la vita lo abbia costretto a trascorrere più tempo nella sua cerchia familiare nativa. Tutte queste persone hanno prestato attenzione a ciò che non avevano notato prima.

Quali sono le prospettive per la crisi e la rivalutazione dei valori?

Il nuovo mondo deve aggiornare le modalità di guadagno e autorealizzazione. Quando i confini sono chiusi e le riunioni offline sono in questione, l'umanità è costretta a sviluppare innovazioni di qualità, formati remoti e così via. Questo dà un nuovo impulso al futuro, non abbiamo ancora idea di quanto sia potente. Molti avranno finalmente la possibilità di cambiare le loro attività in una più in linea con la loro vera vocazione.

Stiamo riapprendendo per prenderci cura della nostra salute e sicurezza. Sì, inizialmente per paura, ma gradualmente diventerà un'abitudine vivere meglio in tutte le dimensioni: fisica, mentale, professionale, spirituale, relativa.

Di fronte all'apocalittico che fluttua nell'aria, dovremo rivedere quelli che ci circondano, anche dopo anni vissuti insieme. Stando da soli per molto tempo, senza molto lavoro, le coppie potranno davvero conoscersi. E, invece di continuare la solita routine, le persone saranno in grado di dare una nuova possibilità a se stessi e al proprio partner di trovare la propria felicità, e non importa - in una nuova relazione o in una rinnovata vecchia.

La situazione di una pandemia ci dà l'opportunità di incontrare le nostre paure e ripensarle in un modo nuovo: eliminare le artificiose, vivere e superare le paure dormienti nel subconscio, creando barriere al nostro sviluppo personale. È logico supporre che un tale shock farà rivivere l'istinto di autoconservazione nelle persone, in contrapposizione alla prospettiva della lenta estinzione dell'umanità dalla depressione e dal suicidio.

Ora stiamo assistendo alla morte dell'illusione perniciosa che tutto può essere acquistato, l'illusione che sta alla base della società dei consumi. Ci dà più libertà interiore. La situazione attuale completerà e annullerà molte cose. Prima di tutto, nel nostro pensiero e visione del mondo. Diventiamo più onesti con noi stessi riguardo ai nostri bisogni veri e inventati.

Quindi stiamo assistendo all'inizio di grandi cambiamenti e di potenti sviluppi?

Da un punto di vista psicologico, ciò che sta accadendo non è ancora corretto chiamare crisi. È ancora difficile dire se questo si trasformerà in crisi. Sicuramente stiamo vivendo uno stress piuttosto intenso. Alcuni diventano insensibili, altri rumorosi. Questa è la fase iniziale della crisi. Qui è importante non spendere invano risorse mentali per lo sviluppo urgente di qualcosa di nuovo. È meglio rallentare un po ', concedersi il tempo di navigare.

Probabilmente tutti conoscono la battuta che durante la quarantena c'erano così tanti webinar, corsi di formazione e libri gratuiti che ora le persone sedute a casa si vergognano e si sentono in colpa per non aver usato tutte queste nuove opportunità di auto-miglioramento. Ma in ogni battuta c'è un po 'di verità, quindi potresti dover ascoltare l'opinione degli esperti e non caricarti di informazioni inutili. Si scopre che la pigrizia è talvolta più utile.

Ecco uno sguardo alla crisi e alla rivalutazione dei valori dal punto di vista di uno specialista in yoga e meditazione.

OMEL
Victor Omelchuk

insegnante di yoga

"Immagina tutta la tua vita in una piccola stanza con un'unica finestra chiusa così sporca da far entrare a malapena la luce", afferma Yonge Mingyur Rinpoche, autore di The Buddha, the Brain e Neurophysiology of Happiness. In questo caso, il mondo dall'altra parte ci sembrerebbe cupo e triste, pieno di creature con forme strane che, passando, gettano ombre terribili. Ma è solo necessario dubitare della tua idea di ciò che sta accadendo fuori dalla finestra e armare, controllare, interesse, straccio e acqua, poiché immediatamente la nostra stanza sarebbe inondata di luce dalla strada e le creature spaventose sarebbero le stesse persone di noi .

Questa cosiddetta crisi mondiale è solo sporcizia alla finestra, la necessità di rimboccarsi le maniche e mettersi al lavoro. È successo che la mente percepisca qualsiasi stabilità, anche se è spiacevole come sicurezza, ma ha paura del nuovo. Non è così facile guardarsi dietro l'angolo, anche se questa svolta ci promette una vita felice. La mente dubita necessariamente: "Vita felice? E se no? Prima di allora, non era poi così male, perché compiere ulteriori passi verso i sogni fantasma? ” Questa è la natura della mente, questo è il suo modo di proteggerci.

Come gestisci lo stress e mantieni la calma quando il mondo che ti circonda sta cambiando così in fretta?

La situazione è tale che la nostra solita realtà viene distrutta. E buono o cattivo - la scelta è nostra - questa è la nostra libertà. Ricorda: non c'è niente di più facile che rimanere fermi indignati. Ma per una vita migliore, non importa come la mente resista, dovrà muoversi. Approfitta di questa difficile opportunità, rischia e dedica il tuo tempo libero a qualcos'altro, perché ti renderà un po 'più felice e la tua stanza del mondo più luminosa. Fortunatamente, ci è già stato insegnato a mantenere pulite le nostre mani - non resta che imparare a mantenere pulite le nostre menti.

Bene, come affrontare lo stress è una questione personale per ognuno di noi, ma sosteniamo l'idea che in tali momenti dovremmo trattare noi stessi e i nostri cari con comprensione. Circondati di amore, cura e salute, seguendo tutte le regole della quarantena. E ricorda: tutte le difficoltà tendono a finire e i nostri problemi esistenti non fanno eccezione.

il testo: Irina Pechena
collages: Victoria Mayorova

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA