Oggi, molti produttori dichiarano che i loro cosmetici sono "naturali", mentre altri scrivono che sono "biologici". Comprendiamo, con quali criteri è possibile definire: naturale o organico e cosa prestare attenzione a una scelta?

Sia i cosmetici naturali che quelli biologici contengono componenti naturali di origine naturale. Qual è la differenza allora? Perché un marchio è solo "naturale" e un altro "organico"?

Secondo gli standard internazionali, concetti come "cosmetici naturali" o "biologici" dovrebbero essere basati su determinate condizioni, tra cui:

  • Principi attivi nella composizione: la loro origine, purezza
  • Componenti ausiliari: la loro origine, la massima concentrazione consentita (non tossico), effetti sulla pelle e possibili effetti collaterali
  • Tecnologia di produzione: I requisiti di produzione e gli standard di sicurezza e qualità sono soddisfatti? In che modo il processo di produzione influisce sulle risorse naturali?
  • Confezione: Di che materiale è fatto l'imballaggio?
  • Certificazione: Quali certificati possiede il prodotto, soddisfa i requisiti locali e internazionali?
1Ingredienti attivi

Cosmetici naturali e biologici contenere componenti attivi di origine naturale.

Ingredienti attivi - cioè quelli che agiscono: idratano, nutrono la pelle, restringono i pori o combattono le rughe.

Componenti di origine naturale - si tratta di estratti o estratti di piante, minerali (come sale marino, minerali o pietre), componenti di origine animale (come miele o polline) e qualsiasi altro elemento derivato dalla fauna selvatica. Gli OGM modificati potrebbero non essere presenti nei cosmetici naturali o biologici. I componenti sintetizzati in laboratorio possono far parte di tali fondi in quantità limitate non superiori ai limiti regolamentati.

I cosmetici senza l'etichetta "naturale", al contrario, possono contenere sostanze sintetizzate in laboratorio, nonché elementi OGM in concentrazioni non superiori alle norme o agli standard internazionali del paese di fabbricazione, se i prodotti sono fabbricati solo per il mercato interno. Le norme di ciascun paese possono differire in modo significativo, motivo per cui vengono adottate norme internazionali.

Ad esempio, la vitamina C può essere ottenuta dagli agrumi e può essere sintetizzata in laboratorio. Naturalmente, è più probabile che il componente sintetizzato provochi reazioni allergiche, in contrasto con il naturale e purificato.

In cosmetici biologici un'attenzione particolare è rivolta all'origine dei principi attivi. Dove sono esattamente utilizzate le piante coltivate o sono stati utilizzati pesticidi o altri prodotti chimici? Gli estratti vegetali possono essere gli stessi dei marchi di cosmetici naturali, ma i requisiti per la coltivazione biologica sono più rigorosi.

Un prodotto cosmetico può essere chiamato biologico se dal 70% al 95% della sua composizione sono ingredienti di origine organica, coltivati ​​senza l'uso di sostanze chimiche. Se la quantità di ingredienti biologici è inferiore, il rimedio può essere chiamato naturale. Si può anche notare che si tratta di cosmetici naturali che contengono componenti di origine organica (contrassegnati con * nella composizione).

Se i cosmetici non contengono prodotti di origine animale, possono essere chiamati vegano.
I produttori spesso etichettano i loro prodotti per la cura della pelle come "cosmetici a base di erbe». Ciò significa che i principi attivi includono solo estratti di piante, oli o altri componenti di origine vegetale.

2Componenti ausiliari

Qualunque sia la cosmetica - naturale, biologica, vegana o vegetale, contiene sempre eccipienti. Senza di loro è impossibile realizzare mezzi con una piacevole consistenza, colore, aroma. È importante che i cosmetici contengano componenti ausiliari sicuri e, se possibile, naturali, perché sono spesso causati da allergie.

I componenti ausiliari nei cosmetici includono l'acqua. Questa è la base di qualsiasi prodotto cosmetico. Massima attenzione è rivolta alla qualità dell'acqua. Deve essere pulito e soddisfare gli standard di produzione di cosmetici.

Tutte le sostanze che vengono aggiunte ai cosmetici per consistenza, sapore o conservanti sono spesso di origine sintetica. Tuttavia, possono essere sicuri (alcuni conservanti, come optifen, glicerina di origine vegetale), sintetici (laureth / lauryl sulfate, oli minerali, glicerina sintetica) o addirittura tossici (ftalati, fenossietanolo).

I conservanti, gli stabilizzanti, gli emulsionanti e altri eccipienti nei cosmetici naturali e biologici devono soddisfare determinati requisiti: biodegradabili, sicuri per l'uomo. Il loro numero (ovvero sicurezza o tossicità relativa) deve rientrare negli standard in base agli standard per la produzione di cosmetici. Per i cosmetici naturali, l'elenco dei componenti ausiliari che è possibile utilizzare è piuttosto limitato. In caso contrario, il marchio non può certificare i suoi cosmetici come naturali (soprattutto biologici).

3Tecnologia di produzione

Di norma, i produttori di cosmetici naturali prestano molta attenzione alla tecnologia e al processo di produzione in tutte le fasi. Dopotutto, per ottenere prodotti di alta qualità, hai bisogno di attrezzature innovative e tecnologia moderna. Importante attenzione è rivolta alla compatibilità ambientale della produzione, perché le norme internazionali tengono conto non solo della qualità dei cosmetici stessi, ma anche dell'impatto dei processi tecnologici sull'ambiente.

Per i prodotti biologici ci sono requisiti più rigorosi per il processo di produzione rispetto alla fabbricazione di altri cosmetici. Ad esempio, non è possibile utilizzare l'estrazione di petrolio.

4Confezione

I cosmetici naturali o biologici sono mezzi nella produzione dei quali viene utilizzato l'imballaggio ecologico. Molti marchi oggi non imballano nemmeno i loro cosmetici in cartone. Questo ti permette di salvare la natura. I tubi sono spesso realizzati con materiali biodegradabili. In Europa, esiste una pratica in cui i produttori di cosmetici prendono tubi vuoti dai loro prodotti per ulteriori elaborazioni. E in Asia, i produttori generalmente offrono di acquistare ricariche per cosmetici: alla fine di un bicchiere di siero, lozione o bottiglia di crema, basta aggiungere lo strumento dalla confezione, che può essere acquistato separatamente. In questo modo, non è necessario acquistare un bicchiere o un tubo di cosmetici ogni volta.

5Certificazione

Assolutamente tutti i cosmetici superano l'esame sanitario e igienico obbligatorio e ricevono il corrispondente certificato di qualità. Inoltre, molti marchi oggi rilasciano la certificazione internazionale ISO, Ecocert o altri, dove gli standard sono più elevati.

I cosmetici naturali o biologici devono soddisfare tutti i requisiti di cui sopra per composizione, imballaggio, tecnologia e produzione. I marchi europei o americani di cosmetici naturali e biologici di solito hanno certificati internazionali Ecocert, ISO 16128, standard COSMOSe altri a seconda del Paese. La presenza di un certificato è sempre indicata sulla confezione dello strumento.

Oggi la scelta dei cosmetici è estremamente ampia. Presta attenzione a ciò che applichi alla tua pelle, cerca i marchi di certificazione e leggi la composizione. Scegli prodotti di bellezza efficaci e sicuri per te stesso e sii bello!

il testo: Natalia Zakharova
collages: Victoria Mayorova

Materiali simili

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA