Il regista e drammaturgo ucraino Les Kurbas fu un innovatore del teatro ucraino a metà del XX secolo. Ma non solo per le sue idee insolite o il suo coraggio creativo, ma anche perché non percepiva il teatro come qualcosa di irreale, fittizio, artificiale. Nel suo lessico suonavano spesso le parole microcosmo, forza, durata, spazio e tempo, continuum. Conosceva più di cinque lingue e leggeva le opere filosofiche più progressive nell'originale. Kurbas ha visto il teatro come un campo per la trasformazione umana, dove ogni cosa di base si svolge nel mondo interiore. Perché Kurbas può essere considerato un artista che ha lavorato con coscienza, come ha applicato i principi spirituali nel suo lavoro con gli attori, e perché vediamo ancora le sue manovre teatrali nel teatro moderno?

Vienna è il punto di partenza

Il giovane Alexander Kurbas entrò all'Università di Vienna nel 1907-1908 come studente libero di studi tedeschi e slavi, scelse studi teologici e filosofici e insegnò lingue: tedesco, polacco, antico slavo e sanscrito (oltre al norvegese e all'inglese, in cui studiò scuola). A quel tempo, Vienna era la capitale dell'arte audace, la svolta delle epoche, un'opportunità per incarnare idee audaci. Allo stesso tempo, sempre più persone si stanno rendendo conto che il vecchio sistema si è esaurito e c'è interesse per le domande esistenziali eterne - chi sono io? Dove sto andando? Qual e il punto? Come trovare Dio? Come è l'universo e le sue leggi naturali? Fu quando era uno studente a Vienna che il futuro regista venne a conoscenza di Rudolf Steiner, uno dei mistici, occultisti e praticanti più popolari dell'epoca. Prestò grande attenzione al mondo interiore dell'uomo, alla vita come percorso spirituale e alla morte come transizione, a una certa iniziazione. Steiner ha anche messo in scena diversi spettacoli teatrali come antichi misteri, cioè erano rituali piuttosto che teatrali. Kurbas, come alcuni giovani, era affascinato da queste idee.

Les leggono ampiamente, compresi gli aspetti filosofici delle religioni, della medicina e le visioni del mondo di India, Tibet, Cina e Giappone. Era principalmente interessato a come queste pratiche potevano essere applicate nell'arte. Pertanto, è tornato in Ucraina pieno di nuove opinioni sul teatro e l'interazione con il pubblico. È diventato più che di arte, ma piuttosto di vita, di tutto il mondo che cresce dall'anima umana.

Respiro

Les Kurbas considerava la respirazione estremamente importante. Nel lavorare con gli attori, ha applicato pratiche che sono alla base di molte pratiche spirituali e che ora sono ampiamente conosciute. In una delle sue lezioni sulla regia, che ha condotto con gli attori del Teatro Berezil, Kurbas ha dichiarato:
"... Nel decifrare il concetto di attrattiva, almeno per me, secondo l'analisi di questa parola, è che una persona è più armoniosa, più armoniosa della persona media; e armonia significa un certo equilibrio perfetto. Si basa principalmente sul processo più importante del nostro corpo, ovvero sulla corretta alternanza di respirazione ed espirazione, sul corretto consumo di aria inalata. Ci sentiamo bene nella percezione di una tale persona ".

Ha iniziato ad allenarsi nel laboratorio teatrale con una breve meditazione, che ha permesso all'attore di immergersi, di concentrarsi, di adattare l'udito interiore. Parlò ai suoi reparti dei 7 centri che si trovano nel corpo umano e della circolazione dell'aria. Ci sono sette centri e ci sono 7 chakra. Hanno anche praticato la respirazione a "triangolo", che viene nuovamente utilizzata in molte pratiche moderne.

ritmo

Quando cerchi l'argomento del Teatro Kurbas, smetti di essere sorpreso. Così tante idee progressiste, profonde e universali sono state incarnate da questa comunità non solo sul palco ma nella vita. Il teatro è stato un'opportunità per loro di mostrare come va una persona e com'è vivere la vita. È vivere, non fingere.

Il ritmo è la base di qualsiasi interazione. Gli attori hanno seguito la seguente formazione: il metronomo è stato impostato e tutti si sono mossi in modo sincrono in un unico ritmo, successivamente sono state aggiunte repliche delle esibizioni a questo ritmo, quindi il metronomo si è fermato e gli attori hanno continuato a lavorare in un ritmo, sentendolo dentro. Quindi hanno interagito tra loro, continuando a mantenere il ritmo. Quindi il compito è diventato ancora più complicato, hanno imparato a trasmettere diverse emozioni dell'eroe attraverso il ritmo. Ad esempio, se il personaggio di qualcuno mostrava rabbia, iniziava ad agire e parlare con un ritmo più veloce, tutti gli altri rimanevano più lenti. Prima di tutto, gli attori hanno imparato a sentire il ritmo interiore senza un metronomo. Il ritmo del battito cardiaco, della respirazione e quindi della vita stessa. E non cadere da esso. Che cosa è successo sul palco? Anche lo spettatore è entrato nel ritmo creato dalle betulle ed era come una certa trance. Lo spettatore non era un osservatore passivo, era un partecipante attivo all'azione, era allo stesso ritmo con gli attori.

"Tutto al mondo ha un ritmo. E il tavolo ha un ritmo, e la mia lingua, e il vento ha un ritmo, e non solo un ritmo per l'orecchio, il suono, ma il ritmo e lo spazio ... », - Kurbas ha detto ai suoi studenti.

In realtà, questo principio del ritmo è una parte importante della nostra vita. Una forte emozione negativa toglie il respiro, il che significa ritmo, linguaggio, posizione del corpo. Per non parlare del fatto che tutto in natura ha il suo ritmo. Il mondo è come una grande danza.

Spazio e tempo

Kurbas era un uomo che ora sarebbe stato chiamato un artista interdisciplinare. Era interessato a vari aspetti della vita: dallo spazio e dai risultati scientifici alla psicologia, alle pratiche spirituali e al folklore.

Nella sua biblioteca puoi trovare libri "Biopsicologia e scienze correlate" di Wagner, "Arte e natura" di Cherbulier, "Saggi sulla psicologia collettiva" di Voitovsky, "Sociologia della sofferenza" di Mueller, "Sviluppo di viste astronomiche" di Bianco, era interessato alle scoperte di Einstein, filosofo e filosofo così come i testi antichi dell'India e della regione asiatica.

Attraverso Einstein e Bergson, che scrissero ed esplorarono il tempo e lo spazio, Kurbas arrivò a questa comprensione in aspetti del teatro. "... Il palcoscenico è un continuum di spazio nel tempo", "la commedia è una rivelazione della realtà nel tempo e nello spazio", dice. Per l'artista, questi concetti sono inseparabili, che per gli anni 20-30 non era un'idea ovvia. E nel periodo moderno, non tutti possono davvero realizzare il tempo in pratica, non nelle divisioni del "passato-presente-futuro", ma nel flusso, durata. Naturalmente, conosceva bene anche la teoria della relatività di Einstein.

Una realtà separata

Le esibizioni di Kurbas e dei suoi attori erano più simili a un gioco di trasformazione, in cui il pubblico era pieno, aveva qualcosa a cui pensare. Il creatore del teatro stesso lo ha definito filosofico, ha dovuto entrare nel mondo interiore dell'uomo, nei suoi motivi, elementi della psiche, lo studio dei confini della coscienza e della realtà in quanto tale. Questo è il motivo per cui il suo stile di vita, ampiezza di vedute e libertà interiore sono diventati minacciosi per il vecchio sistema, che era vantaggioso aggrapparsi a false costruzioni e all'assenza di valori e di Dio.

Riesci a immaginare se un teatro di questo tipo sarebbe nato nelle attuali condizioni e capacità tecniche? Ma non è nato. Finora, i metodi di Kurbas sono sparsi in varie scuole e comunità di recitazione, ma nessuno ne ha escogitato uno sostanzialmente nuovo. Tuttavia, sembra che Les Stepanovych stia osservando il processo, camminando e ricordandolo di più. Più di cento anni dopo, le sue idee non sono solo rilevanti, ma ci ricordano di noi stessi, la cosa reale. Se scavi più a fondo e riesci a leggere.

il testo: Katerina Gladka
collages: Victoria Mayorova

Materiali simili

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA