Per molti, la quarantena ha cambiato l'ordine stabilito nella vita e ha chiaramente aggiunto tensione. La psiche era in uno stato di stress prolungato. Gli psicologi raccontano come mantenere la salute mentale, scegliere nuovi traguardi o fermarsi e in quale direzione muoversi per equilibrarsi.

miele
Roman Melnichenko

psicologo, fondatore del centro di collaborazione "Persona"

poskanna
Olena Poskanna

psicologo della pratica privata

Devi prepararti allo stress prolungato

Romano: Lo stress fa bene al corpo, perché una certa tensione è incorporata nella nostra struttura biologica. Abbiamo bisogno di sfide, tensioni. Distruttivo è uno stress improvviso o prolungato, o prolungato, che ci esaurisce quando le forze non hanno il tempo di riprendersi.

Viviamo in una pandemia, in una crisi finanziaria - sarà un lungo stress. Ognuno ha il proprio margine di sicurezza - qualcuno siede in quarantena per una settimana e ha già demolito il tetto, e qualcuno per un mese - e sta bene. Dipende dal temperamento: le persone sanguigne e coleriche hanno maggiori probabilità di iniziare ansia, attacchi di panico.

Quando una persona è sotto stress per lungo tempo, sviluppa depressione o disturbi d'ansia, esaurimento nervoso a causa dell'esaurimento del sistema nervoso o nevrosi o condizioni borderline. O ulcera gastrica, distonia vegetativa-vascolare, insonnia, disturbi digestivi, allergie, riduzione dell'immunità e libido.

Guarda la tua tensione nervosa. In modo che lo stress non superi alcun limite - se hai paura per il tuo futuro, è meglio consultare uno psicologo. Quindi il livello di stress diminuirà, la persona stabilirà le giuste priorità, cosa fare ora e non stresserà. Alcuni possono gestirlo da soli.

elena: Dall'inizio della quarantena nei social network si è disperso un quadro: "Abbiamo lasciato una zona di comfort, che altro?". Sono sinceramente contento per coloro che hanno vissuto a proprio agio fino all'ultimo momento. Ma la maggior parte di noi non ha nemmeno avuto il tempo di pensare a cosa consoli per loro. E solo ora, durante la pandemia, è apparsa un'opportunità del genere.

Negli ultimi 20 anni, la vita ha accelerato incredibilmente grazie alla tecnologia. Ci preoccupiamo costantemente, facciamo lavoro, controlliamo la posta, guardiamo con un occhio il bambino, con l'altro a cena sul fornello, con un orecchio che ascolta il nostro partner, con l'altro che ascolta musica o lezioni su YouTube. A poco a poco ci siamo immersi in tutto e non abbiamo avuto il tempo e l'energia al massimo. Non capivamo nemmeno del tutto ciò che stava accadendo intorno a noi. Questo può essere paragonato all'immagine fuori dal finestrino di un'auto che viaggia ad alta velocità: tutto è sfocato, solo linee colorate.

Se ora sei in quarantena, dai per scontato. Ovviamente puoi spendere energia per resistere e puoi accettare e realizzare. E le risorse appariranno presto.

"In cerca di risultati - un segno di nevrosi"

Romano: Coloro che erano abituati a "correre" e raggiungere - anche prima della quarantena non avevano equilibrio. Dovrebbero chiedersi: perché sono scappati così? I "ranger ossessionati", molto probabilmente, hanno problemi psicologici. "Paura delle opportunità perdute" è un nome alla moda per la nevrosi ordinaria. La persona dentro ha un'ansia di base, le cui cause non lo sa. Esiste uno stato chiamato razionalizzazione: una persona inventa il motivo per cui gli succede. Coloro che si affrettano per il successo immaginano di avere un tale temperamento. In effetti, possono avere paura della morte o un complesso di inferiorità o sentimenti di colpa o vergogna.

Le persone attive intenzionate che erano in equilibrio prima della quarantena cambiano senza problemi. Pensano qualcosa del genere: “Ho lavorato in questa direzione e ora questa attività è chiusa. Okay, quindi cosa posso fare ora? Sì, Al, mi sembra una schifezza, Sembra che BT non sia neanche per me.

elena: Cosa sentiamo spesso adesso? "Non rallentare! Non c'è lavoro: studiare, riparare la casa, lavare le pareti, smontare l'armadio ... ». Quindi voglio chiedere: "Da chi o da cosa sei così precipitosamente a capofitto?". Cosa succederà se dai per scontata questa nuova realtà? E se rallenti e stai 5 minuti con te stesso e con te stesso? Sono convinto che il mondo non si capovolgerà se ti fermi per 15 minuti per rilassarti. Per molti, il clamore è un modo per sfuggire alla realtà. Questo è spesso fatto da persone con pensieri ansiosi. E altri, guardandoli, ammirano: è necessario, quanti hanno tempo! Non c'è niente da ammirare qui: le persone si guidano da sole.

La prima cosa è cercare l'equilibrio

Romano: La prima cosa che consiglio in quarantena è cercare di essere in tale equilibrio per rimanere il più calmo ed equilibrato possibile. Non sovraccaricarti di informazioni utili, cerca di non entrare in conflitto con quelli di casa. Come monitorare il livello di stress: meditare, fare massaggi, fare bagni caldi, mangiare bene, fare sesso e ciò che innesca il sistema nervoso parasimpatico.

Il secondo è mantenere l'attività fisica. Perché sia ​​l'ansia che la sovraeccitazione possono essere dovute al fatto che una persona non consuma la propria energia (o il cervello non è caricato intellettualmente in quarantena o si muove fisicamente poco). Pertanto: hatha yoga, fitness, danza, passeggiate sicure per almeno due ore.

Questo è un equilibrio: la prima metà della giornata si sta caricando, la seconda sta rallentando. Ma ognuno crea il proprio regime - ad esempio, ci sono persone che hanno bisogno di camminare e fare sport la sera, altrimenti non saranno in grado di dormire.

Se ho un giorno intero davanti a me, come posso pianificare il mio tempo per non stressarmi?

Trascorrerò due ore a imparare qualcosa di nuovo: è facile per me, ma tre ore per pensare al futuro sono troppo per me, quindi non ne vale la pena. Quando c'è uno stress eccessivo, non sappiamo quando le forze emotive si esauriranno o come influenzerà il corpo.

Tutto ha funzionato per due ore. Cosa fare dopo? Gnocchi scolpiti. Quindi - da mangiare. Qual è il prossimo? Camminare. Chiama mamma. Fare sesso Cosa fare dopo? Guarda il film. E così una persona pianifica la giornata. A volte alle persone non piace pianificare perché dovrebbe limitare la loro libertà.

Dico loro: pianificare in modo che fosse interessante vivere. Pianifica una vita interessante.

Se rallenti completamente, il corpo sarà stressato a causa della mancanza di movimento, delle emozioni - a causa della mancanza di endorfine, l'intelligenza sarà stressata a causa della mancanza di carico di lavoro. Se alcuni muscoli non vengono agitati, si rilassano. Se non lavori intellettualmente, l'intelletto si indebolisce. Assicurati di comunicare con le persone e di provare emozioni positive.

elena: Il principale strumento di lavoro di una persona al lavoro remoto - un computer. Ciò significa che trascorre molto tempo seduto. È importante strutturare la giornata e descrivere chiaramente i periodi di lavoro e riposo. Non è sufficiente lasciare il tavolo per mangiare. È preferibile essere distratti ogni mezz'ora per 5-10 minuti. Basta andare alla finestra, allungare, chinarsi, bere il tè. Il nostro cervello ha bisogno di attività fisica. Si riposa mentre saltiamo, corriamo, facciamo flessioni. Dopo una tale pausa, il lavoro sarà più efficiente.

Per i maniaci del lavoro, cucinare può essere un buon riposo, passando a un'altra attività.

Se negli ultimi decenni abbiamo corso tutti una maratona, ora ci siamo fermati. Sappiamo che la crisi richiede più sforzi e più azioni. Aiutava. Non adesso. Questa è una nuova esperienza che stiamo vivendo. Per osservare ciò che sta accadendo, vale la pena, se non di fermarsi, almeno rimanere per un po '.

Penso che quelli le cui vite hanno rallentato molto siano molto fortunati. Hanno l'opportunità di conoscere ciò che li rende felici, di stare con i propri cari, di capirli meglio, di vivere consapevolmente giorno dopo giorno.

os
Tatiana Osika

terapista SOLWI orientato al corpo:

La quarantena è il momento migliore per sentire te stesso e le tue esigenze. Per qualcuno, lo sviluppo, l'apprendimento di qualcosa di nuovo - come una boccata d'aria fresca, che prima mancava. Per alcuni, correre veloce era un compagno costante. Pertanto, è necessario uno stop. È come nei boschi: se ti perdi, fermati a vedere dove si trova a sud e dove si trova a nord. Ma è importante mantenere tutti i soliti rituali (alzati allo stesso tempo, dividi il lavoro e il tempo per le faccende domestiche).
Ora è molto importante trattarti attentamente. Non fissare obiettivi e obiettivi che avevi prima nella vita di tutti i giorni.
La cosa principale è sentire il tuo corpo in queste condizioni. Le più semplici tecniche di messa a terra aiutano: battere i talloni sul pavimento come un rubinetto. Gli squat tornano molto bene alla sensazione del tuo corpo. Puoi scegliere la tua strada: respirazione profonda, danza spontanea, risate, ecc. Per coloro che "vogliono gestire", puoi provare la tecnica del rotolamento. Siediti comodamente, abbracciati e dondola da un lato all'altro. Calma il sistema nervoso e crea l'illusione che qualcuno stia abbracciando. Le riunioni di ballo online sono ben supportate. Impara a meditare. Puoi iniziare con un semplice ascolto di 5 minuti. Sedersi in una posizione comoda e sedersi in completo silenzio. E segui i tuoi pensieri senza cercare di cambiarli, come nuvole nel cielo. Non interpretare i pensieri. Quando sei un osservatore, puoi darti consigli. Da questo ruolo puoi vedere la tua vita in modo diverso.

Equilibra e sii sano!

il testo: Olga Cherntsova
collages: Victoria Mayorova

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA