Stiamo pubblicando una traduzione della lettera di Robert Svoboda, che ci aiuterà a trovare i nostri punti di riferimento profondi e a mantenere la calma in questo momento di panico e crisi per il mondo.

la
Robert Freedom

Lo scrittore americano Dr. Ayurveda, la prima persona nel mondo occidentale ad avere la licenza per praticare l'Ayurveda in India (1980), lezioni su Ayurveda e religioni orientali in tutto il mondo, relatore della conferenza PRO AlterMed 2020.

Mentre COVID-19 (ora ufficialmente noto come SARS-CoV-2) continua a diffondersi in tutto il mondo, i governi e gli operatori sanitari stanno cercando di determinare quanto sarà diffuso e come limitarlo nel modo meno invasivo ed efficace. L'attenzione attenta ed evitare la folla, unita al ripetuto lavaggio delle mani e al contatto limitante con la bocca, gli occhi e il naso - sono le migliori misure preventive al momento, insieme agli acquisti strategici degli elementi essenziali di cui avrete bisogno nelle prossime settimane. Tuttavia, in questo "clima di incertezza", molte persone si fanno prendere dal panico, inventano e usano metodi che alla fine non gioveranno a loro o ai loro cari, in particolare acquistando tutto ciò che possono.

Non avendo un così lungo sviluppo evolutivo, la mente umana non ha ancora raggiunto la piena maturità, e quindi, di fronte a una crisi, molte menti perdono la capacità di pensare chiaramente. Per "mente" intendo la funzione mentale conosciuta in sanscrito come Manas (mente, rapporto). Questa funzione trasforma le percezioni che riceviamo dai nostri sentimenti in una storia significativa. E questa storia significativa è la nostra buddhi (capacità di riconoscimento interno), può utilizzare per segnalare manasu (mente) come rispondere esattamente a questa storia. La paura porta a un corto circuito in questo processo, costringendo le persone a reagire rapidamente e in modo sconsiderato piuttosto che agire deliberatamente.

Ed è per questo che vediamo acquisti di panico aggressivo, molti dei quali sembrano insolitamente irrazionali, come la lunga corsa globale per la carta igienica.

Gran parte di questo è causato da "istinto di mandria" o "contagio emotivo". Tutti tendiamo a "specchiarci" l'un l'altro, almeno in parte, grazie ai "neuroni specchio" che esistono in diverse parti del cervello. Ed essendo esseri sociali, tutti, consciamente o inconsciamente, ci adattiamo al nostro ambiente immediato. Siamo così simili ai nostri amici nel modo in cui percepiamo e reagiamo al mondo che ci circonda che queste somiglianze possono essere utilizzate per prevedere non solo chi sono i nostri amici, ma anche quanto siamo socialmente vicini a loro.

Questa capacità di adattamento ci consente di adattarci facilmente agli stati emotivi di altre persone, il che significa che possiamo "raccogliere" le emozioni anche da interazioni casuali, se il livello generale di ansia e preoccupazione tra la popolazione è alto. La paura e l'ansia sono particolarmente "contagiose" e possono essere scioccanti: quando alcune persone nella folla sentono di essere minacciate personalmente, la loro improvvisa paura e la fuga possono convincere gli altri a scappare. E presto tutta la folla è costretta a fuggire, spesso senza direzione o scopo.

È dannoso tra la folla ("folla" è una parola che significava "stampa" o "stuzzicare"), ma grazie ai comunicati stampa 19 ore su XNUMX e ai post sui social media che aumentano il tasso di "contagio emotivo" tra la popolazione, COVID-XNUMX ha spinto segmenti della popolazione in tutto il mondo prima del passaggio al panico. Questa è la verità sull'umanità: che ognuno di noi ha bisogno di sentirsi competente, di avere il controllo della propria vita e di agire nel modo in cui le persone vicine a noi agiscono nella società. Ora che molte persone si identificano come consumatori, consumano in uno stato di stress e gli acquisti di panico possono essere compresi come segue: vedi altre persone che acquistano qualcosa e anche tu acquisti; vedi foto di scaffali vuoti e non vuoi essere lasciato fuori (voler sentirti e sembrare un consumatore competente, uno che controlla la tua vita).

In un momento in cui la minaccia mortale si avvicina a ciascuno di noi, quando c'è incertezza su come superare questo pericolo, la paura rende questa minaccia così sinistra che inizia il panico globale, che si concentra sull'acquisto di beni (come la carta igienica) in grandi pacchetti, le cui dimensioni come se offrire al nostro subconscio una "grande" risposta al pericolo.

Anche se riesci a resistere allo shopping nel panico, puoi comunque sentire la minaccia che devi affrontare. E dovrai affrontarlo in qualche modo efficace per te, che corrisponderà al livello di pericolo, ma ridurrà la paura e non contribuirà all '"infezione" di questa paura. E la prima cosa da fare è dare un nome a ciò che senti, perché ti porterà temporaneamente fuori da quello stato, qualunque esso sia.

Una volta che sei stato in grado di valutare obiettivamente la tua condizione e posizione, ricorda che una persona con una predisposizione cognitiva tende a sopravvalutare gli eventi recenti e sorprendenti. Quindi, vale la pena creare una prospettiva più equilibrata da cui guardare la situazione.

Un ottimo modo per creare quella prospettiva è ringraziare per quello che hai già. Inoltre, possiamo ringraziare la natura stessa per aver deciso di riportare il nostro aspetto imperfetto alla vigilanza e al risveglio attraverso una malattia la cui mortalità sembra essere del 4% circa, non del 10% circa, a partire dalla prima SARS. , e non il 35%, come da MERS (entrambi sono anche coronavirus, ed entrambi, come COVID-19, originarono prima negli animali e poi passarono agli umani). Grazie provvidenza!

Perché Manas (la nostra mente, rapporto, capacità di pensare) vuole sempre cercare di trovare una via d'uscita dalla situazione, guardarlo, ma non in modo incontrollabile - "Oh Dio, cosa accadrà dopo ???", ma con una mente fredda:

  • trovare fonti di informazione verificate e veritiere;
  • cerca di essere il più chiaro possibile quando inventi le tue previsioni e fai diagnosi;
  • quando non hai più nulla a cui pensare, ma non riesci a smettere di farlo, ricorda che il manas viene dalla radice sanscrita "pensare". Suffisso sanscrito TRA significa "strumento" e "difensore" Mans + Tra = Mantra "Strumento di pensiero" o "difensore del pensiero".

Così:

  • concentrati sui tuoi mantra o su un mantra, su uno dei tanti nomi dell'Essere Supremo;
  • fare affidamento su fattori interni anziché esterni per riguadagnare il controllo di un mondo sempre più fuori controllo;
  • quando lo fai con altri che si sforzano di fare la cosa giusta, hai Satsang (sat - la verità, Sanga - comunicazione, riunioni, Satsanga - come comunicazione di gruppo tra il superiore e lo spirituale), il che significa che l'espressione sanscrita è valida: “c'è qualcosa che Satsang non puoi farlo per le persone? "

Per quanto tempo COVID-19 ci darà fastidio, ci farà soffrire e quanto sarà doloroso, non lo sappiamo ancora. L'unica cosa che dobbiamo ricordare è che non dovremmo aggravare una brutta situazione correndo senza meta come polli senza testa.

Om Namah Shivaya!

Dott. Robert Svoboda

il testo: Robert Svoboda (Stati Uniti)
Traduzione: Andriy Glushko
collages: Victoria Mayorova

Materiali simili

Materiali popolari

Sei salito versione beta sito web rytmy.media. Ciò significa che il sito è in fase di sviluppo e test. Questo ci aiuterà a identificare il numero massimo di errori e inconvenienti sul sito e rendere il sito conveniente, efficace e bello per te in futuro. Se qualcosa non funziona per te o vuoi migliorare qualcosa nella funzionalità del sito, contattaci in qualsiasi modo conveniente per te.
BETA